Il Mondo Gourmet nello Sport della Formula Uno

0
600
Cucina Gourmet nel mondo dello sport della Formula 1
Cheese cake gourmet ai frutti di bosco
Dopo aver collaborato per diversi anni all’organizzazione del Gran Premio del Messico di Formula Uno, ho potuto verificare la grande evoluzione che il mondo gastronomico ha evidenziato in questo sport negli ulti decenni.

La Novità

L’introduzione dell’aspetto del mondo gourmet nello sport della Formula Uno è stata fatta negli anni ’90, sotto la guida di Bernie Ecclestone, che è stato il responsabile della gestione del campionato di Formula Uno dal 1978 al 2017.

Un’Idea di Bernie

Ecclestone è stato un appassionato di cibo gourmet per tutta la sua vita e ha deciso di portare questa passione nel mondo della Formula Uno, ristrutturando i paddock degli autodromi di tutto il mondo per offrire una vasta selezione di cibo di alta qualità.

L‘Inizio del Mondo Gourmet 

Inizialmente, alcun delle scuderie fornivano cibo semplice, come panini o hot dog, ma Ecclestone ha deciso di cambiare questo status quo, offrendo piatti gourmet ai piloti, ai team, ai media e agli ospiti VIP. Ha iniziato collaborando con alcuni dei più famosi chef del mondo per creare piatti speciali per l’evento e ha poi creato il mondo gourmet della Formula Uno, con negozi duty-free, boutique di moda, bar, lounge e ristoranti, ognuno con il suo tipo di cibo.

Non solo un Evento Sportivo

In questo modo, la Formula Uno è diventata non solo un evento sportivo, ma anche uno spettacolo di lusso e di alta qualità, che ha attirato sempre più persone interessate alla buona cucina e all’esperienza gastronomica.

Cosa Offrire del Mondo Gourmet?

L’offerta di cibo gourmet varia da circuito a circuito e può includere ristoranti stellati, sushi bar, bistrot e lounge bar con piatti creativi e ispirati alla cucina locale. . Ad esempio, la zona VIP offre piatti a base di pesce e frutti di mare, mentre la zona Paddock offre un menu gourmet e una vasta selezione di vini e champagne.

Inoltre, la Formula Uno ha anche collaborato con alcuni dei più famosi chef del mondo, tra cui Ferran Adrià di El Bulli, Heston Blumenthal di The Fat Duck e Gordon Ramsay, per creare piatti speciali per i team e gli ospiti VIP.

Quindi, per chi ama il cibo gourmet, la Formula Uno può essere una destinazione indimenticabile poiché offre la possibilità di assaggiare piatti di alta cucina da tutto il mondo in un’atmosfera molto glamour e all’avanguardia.

Ambasciatori del Cibo 

Alcune delle scuderie possono offrire ai propri piloti e membri del team la possibilità di gustare cibi preparati su misura o piatti tipici della loro cultura d’origine, ciò è dovuto al fatto che la Formula Uno copre praticamente i cinque continenti, motivo per cui è sempre interessante per i team e piloti vivere l’esperienza gastronomica del luogo in cui si svolgerà la gara.

Ma queste iniziative sono ideate da loro stessi e non sono parte integrante del servizio di catering gourmet della Formula Uno, ma curiosamente sono loro che in qualche modo diventano ambasciatori del cibo mondiale.

In Sintesi

le zone gourmet VIP della Formula Uno sono diventate una parte fondamentale dell’esperienza di gara per i visitatori VIP, fornendo un servizio esclusivo e un’esperienza gastronomica di livello mondiale.

By Jose Antonio Del Rivero

Imprenditore nel Settore Ittico e Ristorazione, Consulente Aziendale Import / Export/ Master Multimediale dell'Enogastronomia-Phygital Edition, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (UNISOB) Napoli, Italia / Master Traduzione Professionale e Mediazione Linguistica per la Comunicazione d'Azienda, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (UNISOB), Napoli, Italia/ Master Event Management (UTS) University Technology Sydney, Australia, Associate Degree in Culinary Arts, (NECI) New England Culinary Institute. U.S.A. Laurea Estera BA Relazioni Industriali- Pubblica Amministrazione (UIA) Universidad. Iberoamericana Città del Messico, Messico