Everli: il marketplace solidale.

Everli, piattaforma leader della spesa online in Italia, durante l'emergenza sanitaria ha deciso di offrire il proprio contributo supportando le categorie più a rischio. Scopri come .

0
303
Everli-spesa-online
Everli: il Marketplace italiano della spesa online.

Everli: il Marketplace solidale

Durante l’emergenza da COVID-19, abbiamo assistito a un grosso cambiamento riguardo le abitudini dei consumatori, causato principalmente dai numerosi confinamenti  tra le mura domestiche. La tipologia di servizi richiesti e le relazioni tra i clienti e le aziende sono di conseguenza mutate.

Alcune aziende italiane si sono riorganizzate per gestire questo momento critico e hanno deciso di riconvertire i propri prodotti e servizi ad uso della comunità. Everli: l’evoluzione di Supermercato24, marketplace leader della spesa online in Italia si è impegnato ad offrire il proprio contributo.

Aiutare chi è più a rischio

In questo contesto Everli ha messo a disposizione gratuitamente la sua piattaforma per volontari e associazioni, raccogliendo le richieste di consegna della spesa a casa per le persone più a rischio. Il Marketplace ha introdotto la consegna gratuita per i clienti over 65 attraverso il codice sconto UNAIUTOX65, da utilizzare al momento dell’acquisto.

Le consegne sono garantite nel totale rispetto delle misure igienico-sanitario. Gli shopper che si occupano di fare la spesa al posto vostro, attuano tutte le misure precauzionali. Consegnano la spesa lasciandola alla porta di casa evitando il più possibile il contatto diretto. Inoltre all’interno del sito e dell’app è stata aggiunta l’opzione “Consegnami la spesa sul pianerottolo”. L’azienda promuove e favorisce il pagamento con carte di credito. Si cerca di evitare il più possibile ogni tipo di rischio, mettendo la salute al primo posto.

Tutelare i propri dipendenti

Oltre alla tutela dei propri clienti, Everli si è impegnata per salvaguardare la salute dei propri lavoratori, esposti particolarmente al rischio contagio durante l’emergenza sanitaria. L’azienda ha offerto dei bonus ai dipendenti che hanno lavorato con maggiore assiduità; e ha dato loro la possibilità di poter usufruire di accessi agevolati ai servizi di Telemedicina forniti dalla piattaforma Paginemediche.

I dipendenti potranno richiedere alla propria azienda un rimborso pari al 50% per le consultazioni mediche effettuate sulla piattaforma. Queste iniziative ammirevoli e per nulla scontate dimostrano quanto l’azienda italiana si sia impegnata per sostenere i propri dipendenti e quanto tenga alla tutela e al benestare della popolazione.

La solidarietà in qualsiasi formato sia, digitale e non, accarezza sempre il cuore.

Scopri il master MCME