Pasquale Marigliano è miglior “Pasticcere dell’Anno”

Posted by  Roberta Campassi   in  ,      1 year ago     23873 Views     Leave your thoughts  

Ricerca e perfezione estetico-degustativa sono le parole espresse dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani che ha eletto Pasquale Marigliano miglior pasticcere dell’anno.

A Torino, nell’ambito della manifestazione Gourmet Expoforum, alla presenza del presidente AMPI Gino Fabbri, si è tenuta la cerimonia per la consegna dell’onorificenza nella sala Blu a Lingotto.

«Sono onorato di ricevere questo premio – ha dichiarato Marigliano – che riconosce alla mia pasticceria la miscela tra le due culture che mi influenzano: quella partenopea e quella francese».

Il pasticcere, nonché artigiano del cioccolato che ha fatto esperienza alla corte parigina dei più noti maestri dolciari “Fauchon” e “Le Notre”, caratterizza ogni sua creazione con la continua ricerca del giusto accostamento d’ingredienti nel suo laboratorio a San Gennarello di Ottaviano.

Nella motivazione si legge ancora che Pasquale Marigliano fornisce stimoli costantemente all’intera pasticceria nazionale, portando alto il nome dell’Italia anche all’estero.

Fortemente legato al suo territorio, il maestro cioccolatiere ha dato il nome “Vesuvio Buono” a uno dei suoi cioccolatini, duro all’esterno ma morbido ed esplosivo al suo interno.

Fin da piccolissimo, ha scoperto la sua vocazione per la pâtisserie e non ha più smesso di inseguire il suo sogno. L’ormai celebre pasticcere ha maturato talento e passione nelle pasticcerie della sua zona iniziando un percorso che lo ha portato a Parigi.  Dal 1992, infatti, ha approfondito la sua formazione presso “Fauchon” e “Le Notre”, seguendo stage di perfezionamento sulla lavorazione della viennoiserie (ovvero la produzione di dolci da forno la cui tecnica di realizzazione si avvicina a quella del pane), del pastigliaggio e dello zucchero soffiato, tirato e colato.

Una volta tornato in Italia ha aperto il suo laboratorio e il primo punto vendita a San Gennarello, passando poi per Ottaviano e adesso Nola. Il nuovo locale ha aperto i battenti in via Fonseca, angolo via Merliano, proprio di fronte al Parco Archeologico di Nola. Una motivazione in più per prediligere questa nuova location vista l’attenzione di Pasquale Marigliano per l’arte e confermando l’attaccamento al suo territorio. Ampio, luminoso e pieno di prelibatezze. È così che la nuova struttura si pone al pubblico, che non potrà far altro che degustare tutte le squisitezze del maestro cioccolatiere. Dalla piccola pasticceria al gelato, dai cioccolatini alle raffinatissime torte e da non dimenticare il Panettone, apprezzato da nord a sud grazie al suo lievito naturale. Ha ricevuto anche il riconoscimento dal Gambero Rosso del Premio Tre Torte.

Giornalista professionista e Film Maker, laureata in Scienze della Comunicazione, Master in Comunicazione Multimediale dell'Enogastronomia e Master di Giornalismo.

No Comments

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.