Uova di Pasqua online: tra artigianalità e grande distribuzione

0
540
uova di pasqua online
Uova di Pasqua online

Uova di Pasqua online e il problema di riuscire a conciliare tradizione ed innovazione al tempo del Covid-19. La settimana Santa è arrivata e con lei tutte le consuetudini, religiose e non, a cui il mondo occidentale è abituato da secoli. Tra queste le immancabili uova, un tempo di ben altra grandezza e consistenza.

La storia delle Uova di Pasqua

Le antiche ‘Uova di Pasqua‘ erano di gallina e decorate con disegni o dediche. Secondo la tradizione cristiana simboleggiavano la risurrezione di Gesù dal sepolcro. Ma in realtà già le antiche civiltà avevano connotato le uova di diversi significati. Per alcune rappresentavano l’unione di terra e cielo, mentre per gli antichi Egizi erano il fulcro dei quattro elementi (aria, acqua, terra e fuoco). Furono però i Persiani, i primi a regalarle in questo periodo dell’anno ma per simboleggiare l’arrivo della primavera e di una nuova vita. Tradizione ripresa anche dai Romani.

uova di Pasqua
Uova di Pasqua

Poco dopo subirono l’evoluzione che, attraverso il cristianesimo e le Nuove Scritture, le confermarono simbolo di una nuova esistenza ma attraverso la Resurrezione di Cristo.

Nel Medioevo erano regalate alla servitù e probabilmente in Germania si diffuse la tradizione di donarle in occasione delle festività pasquali. Prima bollite e poi avvolte con foglie o fiori, assumevano una colorazione dorata. Mentre tra i nobili c’era la pratica di realizzarne, con ricche decorazioni, in argento, oro o platino. Usanza che ebbe il suo massimo splendore nella Russia zarista del XIX secolo.

Dalla metà dell’800, a Torino forse dal Settecento, si diffuse la moda dell’uovo pasquale di cioccolato, arricchito al suo interno con un piccolo dono. Inizialmente era un prodotto unicamente artigianale ma con l’avvento della grande distribuzione organizzata ha fatto la sua comparsa sugli scaffali dei supermercati anche una variante più economica e concepita principalmente per i bambini.

Uova di Pasqua 2020: dove acquistarle

Non ci sarebbe nessun problema nel riuscire ad acquistare le uova di Pasqua 2020 se non fosse che quest’anno siamo tutti isolati nelle nostre case e costretti ad uscire solo per esigenze primarie. A causa di una pandemia che ha lentamente interessato tutto il pianeta. Costringendo i governi ad adottare misure di contenimento, basate anche sul distanziamento sociale. Tutto per evitare un’ulteriore diffusione del contagio.

Sebbene sia possible uscire di casa per acquistare, mentre si fa laspesa, anche le uova pasquali di cioccolato, presso un qualsiasi supermercato dove gli scaffali erano pieni da diverso tempo, ci sono delle alternative. In primis riceverle attraverso i servizi di consegna a domicilio proprio dei principali marchi della gdo o sfruttando lo shopper di Supermercato24. In alternativa è possibile dare un’occhiata ad alcuni dei principali siti di e-commerce. Tra questi Amazon, Privalia o Dolcipensierigift. Senza dimenticare quelli che trattano unicamente prodotti alimentari, come Shop Eataly. Qui è possibile trovare delle interessanti offerte proprio per le uova di Pasqua.

uova di Pasqua artigianali
Uova di Pasqua artigianali

Se invece non volete rinunciare ad un prodotto artigianale di alta qualità, anche qui ci sono delle soluzioni alle limitazioni degli spostamenti ed alle saracinesche abbassate. Infatti, in base al Dpcm del 22 marzo scorso, le pasticcerie artigianali di prossimità devono rimanere chiuse alla vendita diretta al pubblico.

Le uova di Pasqua artigianali tra vendite online e delivery

Per far fronte a questa situazione, molti nomi altisonanti dell’alta pasticceria artigianale italiana, con i magazzini già pieni di uova di Pasqua artigianali preconfezionate, hanno deciso di affidarsi alla vendita online e al servizio di consegna a domicilio. In alcuni casi riuscendo anche a raccogliere fondi per gli ospedali impegnati nella lotta contro il Coronavirus.

È il caso dell’uovo artistico del cioccolatiere Guido Gobino (consegne a domicilio su Milano e provincia) o del pastry chef Ernst Knam. In quest’ultimo caso, proprio per la Pasqua 2020, ha realizzato un innovativo uovo a forma di Pinocchio, disponibile al cioccolato fondente o al latte. Per maggiori informazioni sul servizio di delivery o spedizione si può scrivere all’email aziendale.

Invece se amate i prodotti del Torronificio Davide Barbero, è possibile ordinare le uova con le pregiate nocciole del Piemonte Igp direttamente sull’e-shop dell’azienda. Stesso discorso per la pasticceria artigianale romana Grezzo Raw Chocolate. Si è affidata al servizio di delivery Casaporto la Pasticceria Bompiani, mentre spedisce in tutta Italia la Peck. Sulla stessa linea “Le Decorate” e “Le Tartufate” de La Perla di Torino e l’Uovo Toscano Red di Amedei. Scendendo a Sud, imperdibili il trapuntato di cioccolato di Modica dell’Antica dolceria Bonajuto e le uova dell’azienda Maglio di Maglie, in provincia di Lecce.

Il caso delle pasticcerie campane

Discorso a parte per le uova di Pasqua artigianali delle pasticcerie campane che non svolgono un’attività industriale per la realizzazione di dolci, finalizzata alla distribuzione, confezionati ed etichettati. Infatti, in base anche a quanto confermato con i chiarimenti giunti dalla Regione Campania nei giorni scorsi, per i primi la sospensione, disposta con l’ordinanza regionale n.25 del 28 marzo scorso, sarebbe riferita anche all’attività dei laboratori ed alle vendite online.

La Gay Odin, tra le migliori in Campania, ha sospeso le prenotazioni dal proprio e-shop sabato scorso. Mentre Sal De Riso, con un post sul social network Facebook, ha sottolineato che, a suo parere, la sua azienda, rientrando tra quelle attività essenziali (Ateco 10 – Industria alimentare), «è pienamente autorizzata alla vendita» in base al Dpcm del 22 marzo. Sulla medesima posizione molte altre aziende dolciarie regionali.

Insomma per le uova di Pasqua online c’è solo l’imbarazzo della scelta ma leggete gli altri articoli del blog per trovare tante altre utili informazioni.