Schettino: “La genesi di Giappo e il rapporto con Città del gusto. Il 18 luglio ci divertiremo”

0
290
enrico schettino giappo i drink pink
enrico schettino giappo i drink pink

Città del gusto Napoli si prepara all’ultimo grande evento dell’estate targata Gambero Rosso con l’I Drink Pink, la festa dei vini rosati italiani e tra i protagonisti della serata ci sarà Enrico Schettino, fondatore di Giappo Sushi Bar, una delle realtà imprenditoriali più innovative viste in Campania da molto tempo a questa parte.

giappo sushi bar
giappo sushi bar

Il concept del ristorante che oggi conta 18 ristoranti in tutta Italia è quello di presentare al cliente una ristorazione giapponese tipica con influssi fusion, ma che sia al tempo stesso easy e veloce, “un buon prodotto di qualità che permettesse di mangiare tutti i giorni giapponese e che facesse mangiare un prodotto sano e veloce tutti i giorni volendo” dice proprio Schettino mentre racconta la nascita della sua creatura: “Sono sempre stato un napoletano atipico, sono nato con questa propensione; non bevo caffè, non mangio carne rossa, non mangio pasta, sono sempre stato fuori dalla tradizione. Ho viaggiato sempre tanto, perché in passato sono stato anche un DJ e all’estero mangiavo sempre giapponese. In Italia mancava questo stile che non fosse solo da ristorante stellato ma che appunto proponesse una cucina alla portata di tutti e i risultati si sono visti: 18 ristoranti in 11 anni, da due anni la migliore attività dell’aeroporto di Napoli e siamo arrivati anche all’aeroporto di Torino”.

Proprio per la questione aeroporti, si sta aprendo una breccia molto statunitense anche in Italia che è quella della ristorazione in aeroscalo che per Schettino è “una risorsa maggiore per tutti, perché dove si incontrano gli esperti possono creare un polo unico e danno anche un’idea di professionalità maggiore, perché l’unione fa la forza”; ben vengano quindi gli Heinz Beck a Fiumicino o i Davide Oldani a Malpensa, anche a Napoli potrebbe nascere un nuovo polo gastronomico a Capodichino che dovrà competere con Giappo Sushi Bar.

Interessante è anche il rapporto con Città del gusto Napoli e con il Gambero Rosso, cominciato due anni fa: “Città del gusto è la più importante scuola di formazione in Italia e noi abbiamo l’unica scuola di formazione giapponese nel Paese. Abbiamo unito le specialità e le professionalità creando una scuola unica in Italia sia professionale, che forma chef importanti, che amatoriale per gli appassionati. Con la Giappo Academy in 10 anni abbiamo formato quasi 100 chef e da quando abbiamo creato il connubio con Città del gusto Napoli siamo arrivati ad una ventina, che hanno trovato tutti occupazione nei ristoranti della catena Giappo o in altri ristoranti, testimoniando la grande preparazione che il know how delle due aziende conferisce agli studenti”.

giappo i drink pink
giappo i drink pink

La simbiosi tra Giappo e Città del gusto tornerà anche per l’I Drink Pink del 18 luglio sulla Terrazza Angiò del Renaissance Hotels Naples Mediterraneo ed Enrico Schettino annuncia in anteprima le pietanze che saranno degustate nella serata glamour del Gambero Rosso: “Visto il tema pink, ci manterremo sicuramente con qualcosa che sia attinente anche nel colore e quindi proporremo salmone, tonno e gamberi declinate in varie forme. Una delle specialità sarà il salmone scottato in crosta di pistacchio, seguito dal tonno in crosta di sesamo e dai gamberi marinati con lime e salsa ponzu, che sarebbe una salsa composta da aceto di riso, succo di limone, dashi -(il brodo di pesce)- e dalla salsa di soia. Infine, non possono mancare i classici nigiri, sempre con salmone, tonno o gambero”.