I Drink Pink, Città del gusto porta a Napoli lo “Scaldatello” di Cinzia Curci

0
249
i drink pink cinzia curci
i drink pink cinzia curci

L’I Drink Pink si avvicina, ormai il 18 luglio è dietro l’angolo e si scaldano i motori per la festa più glamour dell’estate, tra bella musica, buon vino e gastronomia di eccellenza.
Proprio in quest’ultimo punto entra a gamba tesa Oltre Ogni Territorio-Sii Puglia, il marchio creato da Cinzia Curci che abbina l’enogastronomia ai percorsi turistici, partendo dal prodotto simbolo del Tavoliere delle Puglie, il tarallo.

Durante l’evento gli ospiti potranno degustare una prelibatezza di Cerignola, lo Scaldatello, “un tarallo tipico della nostra zona, un tarallo fatto solo in questa zona che prende il nome dalla sua lavorazione, alquanto singolare: dopo l’impasto si fanno dei cilindretti, andando a formare delle forme a losanghe o cerchietti o incrociati e quando bolle l’acqua si scaldano, da qui il nome. Appena uscito il bollore si tolgono dall’acqua, si fanno asciugare e si infornano”, una vera e propria delizia che Cinzia Curci ci ricorda “Molto apprezzata anche durante l’edizione di marzo di Anteprime Fiere Vino 2019 perché è un tarallo lavorato a mano e i prodotti che si vanno a utilizzare in questo premiato forno sono di prima scelta”.
Per lo scaldatello la materia prima è semplice: farina 00, sale, vino bianco e lo straordinario olio extravergine d’oliva che ha reso grande la Puglia. Solo materie prime italiane e solo materie prime scelte.

L’abbinamento per l’I Drink Pink è molteplice secondo la Curci perché “si presenta sia come intrattenimento davanti a un buon calice di vino o un boccale di birra; ma può essere presentato anche come accompagnamento al pane in una cena anche di alto valore perché è un prodotto raffinato anche nel sapore e sarà piacevolissimo al palato durante la degustazione dei vini rosati”.

Il marchio di Cinzia Curci parla chiaro, come la sua storia: una professionista che viene dal turismo e che vuole abbinare le bellezze paesaggistiche del Mezzogiorno all’enogastronomia: “Siamo partiti dalla mia città col suo prodotto più celebre, quello a me più caro, il tarallo appunto” prosegue la Curci, “Perché la conoscenza di un territorio parte dai sapori. Il viaggiare con gusto è un binomio di sapori e saperi”, che è tra l’altro il motto di Città del gusto.

 

Ingresso su prenotazione a questo => LINK
Evento a posti limitati
€25 Intero
€20 Ridotto (soci AIS)
€30 Seminario + Degustazione Intero
€25 Seminario + Degustazione Ridotto (soci AIS)

Per info e prenotazioni:
tel: 3381691727
081 3119801/13
Email:
eventi.na@cittadelgusto.it
comunicazione.na@cittadelgusto.it