Il Food Marketing: quando il cibo diventa business

Quando il bisogno primario di sfamarsi diventa racconto per trasmettere nuove sensazioni ed emozioni nasce il food marketing. Vediamo cos'è e come funziona.

0
171
Food Marketing
Pianifica una strategia di Food Marketing

Food Marketing: creare valore raccontando il cibo

L’Italia è da sempre il Paese del buon cibo e del buon vino e lo sanno bene i turisti che invadono le nostre città. Da nord a sud ogni regione può vantare alimenti e pietanze tipiche che la contraddistinguono in nome della varietà e dell’ampiezza del patrimonio agroalimentare italiano. Impossibile, quindi, percepire il cibo solo come un bisogno primario: chi acquista un prodotto alimentare, infatti, desidera anche vivere un’esperienza sensoriale unica. Ed ecco che entra in gioco il food marketing, ovvero l’insieme delle strategie e delle tecniche di comunicazione e marketing volte ad aumentare il posizionamento dei brand nel settore food.

Le aziende devono raccontare la loro storia, emozionare le persone e renderle parte di una ‘nuova famiglia’ per trovare nuovi clienti e fidelizzare quelli già acquisiti.

Con il food marketing l’esperienza di acquisto deve essere capace di coinvolgere a 360°. Ciò significa che chi acquista va coinvolto a livello sensoriale, emozionale e, una volta catturata la sua attenzione, va trasformato in un leale cliente del brand.

Il racconto del cibo: il food storytelling

Per avvicinare un potenziale cliente, bisogna comunicargli il valore del prodotto che intendiamo ‘vendergli’: ecco perché dobbiamo coinvolgerlo emotivamente e raccontargli una storia. L’arte dello storytelling non vale solo per la comunicazione pubblicitaria: applicarla al settore food è cosa buona e doverosa se si intende attrarre un pubblico sempre maggiore.

Inoltre, è lo stesso settore food a prestarsi meglio di altri all’arte del racconto attraverso la costruzione di storie di valore.

Cos’è il food marketing?

Per emozionare le persone, per sorprenderle e regalare loro un’esperienza indimenticabile bisogna comprendere i loro desideri e i loro sogni. E’ su questo principio che si fonda una strategia di food marketing. L’obiettivo è quello di comunicare un prodotto o un servizio che si distingua bene dagli altri. Attività, tecniche di marketing e posizionamento servono per fidelizzare i clienti, acquisire prospect, rafforzare la brand reputation e promuovere il passaparola.

Attenzione alle attività online e offline! Se il potenziale cliente non vive l’esperienza unica e straordinaria che gli è stata promessa, tenderà a parlare male del prodotto o servizio sia online che offline. Recensioni e feedback negativi sui social, o il passaparola tra parenti e amici possono rappresentare un’arma a doppio taglio cui stare attenti.

Leggi il bando di ammissione