Ospitalità e “rifiugio” dopo il Trekking. Ecco “Cammina, Molise!”

0
2201
Il trekking diventa occasione per scoprire il territorio del Molise. Interessante esempio di turismo di esperienza.

Avete mai sentito parlare di turismo di esperienza? Si tratta di iniziative che propongono ai turisti non solo di vedere nuovi posti, ma di viverli attraverso attività che coinvolgono in esperienze di viaggio e di vita. Preziose occasioni di crescita culturale e personale a pieno contatto con la natura: un esempio lo abbiamo in Molise ed esiste dal 1995. Si tratta di Cammina, Molise!: è un progetto che promuove l’escursione trekking come attività di conoscenza e promozione del territorio.

Sono passati oramai 23 anni da quando l’associazione La Terra, composta da giovani molisani residenti a Roma, festeggiava la nascita del mensile La Vianova con un’escursione fatta interamente a piedi dalla Capitale fino ai territori del Molise: si arrivava a Duronia, in provincia di Campobasso. Il pellegrinaggio ebbe successo e fu riproposto in estate negli anni a seguire: si era intuito che il lungo cammino aveva introdotto un nuovo modo di concepire il turismo in Molise; aggregativo, esplorativo ed efficace strumento di promozione delle bellezze regionali, molto spesso sconosciute.

I percorsi itineranti sono aumentati nella piccola regione e sempre più persone ogni anno aderivano all’iniziativa. Ai momenti di avventura durante il cammino, in posti naturali ameni ma affascinanti, si alternano esperienze di grande ospitalità presso le locande dei piccoli borghi. Qui gli escursionisti possono assaggiare prodotti tipici per rifocillarsi dalla fatica del viaggio a piedi e sperimentare il lato più umano ed enogastronomico del Molise: è una regione ricca di tradizioni, anche culinarie.

Questi i tratti di ogni percorso di viaggio organizzato da Cammina, Molise!: per l’edizione di quest’anno si prevedono quattro giornate di escursione attraverso le terre a ridosso dei monti del Sannio Pentro, proseguendo per la vallata del Trigno: naturale confine fra Abruzzo e Molise. Partenze nella prima metà di agosto 2018.

Per ottenere maggiori dettagli sul programma e l’itinerario, visitare la pagina del sito www.laterra.org.