Black Food

Posted by  Margherita De Cesare Fontana   in       2 months ago     517 Views     Leave your thoughts  

Il nero, l’unico colore che non passa mai di moda. Sempre attuale e adatto a qualsiasi occasione… anche a tavola!

Nella tradizione culinaria italiana, il colore nero fa pensare sicuramente ai  classici tartufi , linguine al nero di seppia, cioccolato, liquerizia e more, da sempre presenti nella nostra dieta.

Il nuovo panorama però è cambiato; il vero “must” estivo, è la black mania che ha intaccato il mondo della mozzarella, della pizza e addirittura del gelato. Tutto insomma si tinge di nero.

La Nera di Bufala, nata da un’idea dell’imprenditore caseario Umberto D’Angelo, titolare del caseificio di Cancello ed Arnone di Caserta, è tra le particolarità da non perdere. La mozzarella è creata con l’aggiunta di carbone vegetale che favorisce anche la digeribilità.

L’aglio nero, che suscita sicuramente molta perplessità, è invece ricco di antiossidanti, riduce l’affaticamento e lascia un gradevole retrogusto di liquerizia. Il  colore è dovuto a un lungo processo di fermentazione e ossidazione con temperatura e umidità controllate; tutto questo per renderlo “più gradevole” dell’aglio tradizionale.

I lievitati  la fanno da padrone: pizze, panini e focacce farcite tutte su base black. Il colore è dato dall’aggiunta di farine legnose integrate con carbone vegetale, il sapore resta il medesimo ma alla vista il risultato è d’impatto. Vitantonio Lombardo, chef campano della Locanda Severino di Salerno, è stato il primo ad usare i carboni vegetali nell’impasto  degli sfarinati anche se  ne consiglia un uso moderato per non stravolgere i canoni dei prodotti tipici soprattutto della pizza napoletana.

Non può mancare il dessert: il Coconut Ash, il gelato nero; prima a proporlo è stata la gelateria newyorkese Morgenstern’s Finest Ice Cream, che ha aggiunto la cenere di cocco o di mandorle alla crema gelato.  Gusto dolce e colore intenso mix che spopola in America come sui social media.

A questo punto non resta che provare e lasciarci ammaliare da questa nuova tendenza.

Sono di Sorrento, piccola cittadina in provincia di Napoli. Ho sempre adorato la mia città. Laureata in Giurisprudenza, ho da sempre custodito il sogno di lavorare nel mondo dell'enogastronomia. Appassionata di arte, fotografia e tennis, credo che viaggiare sia l'unico nutrimento dell'anima.

No Comments

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.